Skip to main content
  • Lo shop Bio più amato dalle famiglie
  • Lo shop Bio più amato dalle famiglie
  • Torna indietro

    By 30 Dicembre 2015Gennaio 1st, 2016No Comments / NewsRicette Bio

    La frutta secca fa bene

    Condividi:

    È uno degli alimenti più bistrattati, annoverato tra i più noti ma allo stesso tempo tra i meno conosciuti. È la frutta secca. Quante volte vi è stato caldamente, ed erroneamente, sconsigliato di mangiarne perché ipercalorica? Invece, molti ne ignorano le proprietà nutritive e i benefici.

    frutta-secca-un'alleata per il nostro benessere
    Insomma, noci, mandorle, nocciole e anacardi fanno bene! Ovviamente non bisogna esagerare, perché la frutta secca, in quanto sottoposta a essicazione, ha una maggiore concentrazione di zuccheri e – soprattutto quella oleosa – è piena di grassi; se assunta nelle giusti dosi, però, può contribuire al nostro benessere. Combatte la stitichezza, svolge un’azione benefica sul fegato, favorisce la ricrescita dei capelli e aiuta chi fa sport, perché ha un alto potere energetico e reintegra le sostanze nutritive perse con la sudorazione.

    Un alimento, quindi, che non poteva mancare tra le proposte di Ecomarket, che propone anche mix calibrati di frutta secca per esigenze particolari, come il Bio Misto Fitness, snack ideale per chi pratica sport, e il Bio Misto Wellness, per ossa forti.

    mandorle-biologiche

    Proprietà nutritive
    Se è vero che la frutta secca è ricca di grassi, va sottolineato che si tratta di grassi cosiddetti buoni, e cioè monoinsaturi e polinsaturi, che aiutano a combattere il colesterolo. Contiene anche tante vitamine – specialmente la A e la E e a seguire la C e la K –, un’elevata quantità di fibre e molti sali minerali, tra cui calcio, ferro, fosforo, magnesio, potassio e zinco.

    Benefici
    Chi è molto attento alla linea sa sicuramente che la frutta secca, in piccole quantità, dovrebbe essere sempre presente in una dieta sana. Prima di tutto ha il vantaggio di donare senso di sazietà: quindi è ideale come spuntino di metà mattina o come snack pomeridiano. Vi preoccupate delle calorie? Tenete presente che 100 grammi di prodotto equivalgono di base a 600 kcal e una porzione ragionevole non dovrebbe superare i 20 grammi.

    Ma non finisce qui: la frutta secca ha proprietà lassative, perché favorisce il transito intestinale, aiutando chi soffre di stitichezza; è un toccasana per il fegato in
    quanto limita le infiammazioni; contrasta la caduta dei capelli e stimola ricrescita grazie all’inositolo che contiene, il quale mantiene sani i follicoli dei capelli. È inoltre un alimento fondamentale nella dieta dei vegetariani, in quanto ricco di proteine.

     

    nocciole
    Bisogna però prestare molta attenzione quando si consuma la frutta secca, perché è tra gli allergeni più temuti; proprio per questo motivo non è indicata per chi soffre di colon irritabile. È poi sconsigliabile consumarla, specie se oleosa, subito dopo i pasti, soprattutto per chi soffre di gastrite. In gravidanza può essere tranquillamente mangiata, ma con parsimonia, perché – sempre in particolar modo quella oleosa – contiene molto glucosio e può causare il diabete gestazionale.