Skip to main content
  • Lo shop Bio più amato dalle famiglie
  • Lo shop Bio più amato dalle famiglie
  • Torna indietro

    By 15 Gennaio 2013Aprile 17th, 2013No Comments / Casa ecologicaEco

    Trucchi in cucina: Zia Raffa e i segreti per un lavaggio eco-brillante!

    Condividi:

    Buona giornata a tutti coloro che quotidianamente sono alle prese con pulizie
    varie.

    Oggi vorrei spostarmi in cucina, dove passo parecchio tempo, sia per
    occuparmi di bassa manovalanza quando Marco si cimenta nei suoi
    manicaretti nel week end , sia durante la settimana per il mero
    sostentamento famigliare.
    Premetto che pensare a cosa mettere in tavola tutti i giorni per me, e credo
    non solo per me, uno stress alquanto rilevante.

    pulire piatti, pentole e stoviglie in modo ecologico

    Oggi vi parlerei della pulizia di piatti, pentole e stoviglie.
    I suggerimenti che vi dar sono, come sempre, legati all’attenzione,
    fondamentale, verso un consumo responsabile di detergenti che limitino il
    più possibile l’impatto sull’ambiente.

    Se volete sgrassare piatti e posate prima di lavarli, un buon consiglio
    rovesciare l’acqua della pasta nel lavandino chiuso: essendo ricca di
    amido potrete in seguito fare un lavaggio più leggero.

    come pulire pentole in alluminioLe pentole in alluminio sono considerate dagli esperti di cucina tra i
    materiali migliori per la cottura dei cibi anche se necessitano di qualche
    accorgimento affinchè non restino macchiate: vanno lavate a mano dopo
    l’uso. Se diventano opache opportuno passare uno straccio con qualche
    goccia d’olio e lucidarle con un panno di lana. Se si sono formate chiazze
    sulla superficie interna della pentola far bollire acqua con una cipolla, qualche
    goccia di succo di limone e buccia di mele.

    Usando invece l’acqua di cottura delle patate con la buccia, potrete far
    risplendere, strofinandole energicamente, le pentole d’acciaio inossidabile.

    Quelle con il fondo bruciato, invece, si puliscono mettendo a bollire un po’
    d’acqua con un cucchiaio di detersivo per piatti a mano e lasciando agire per
    qualche ora.

    Se avete cucinato pesce o altri alimenti che potrebbero aver lasciato cattivi
    odori sul tagliere di legno, vi consiglio di strofinarlo con mezzo limone e
    di riporlo solo quando sar asciutto, naturalmente il tagliere si lava solo a
    mano.

    Spero di esservi stata utile e vi auguro un meraviglioso weekend!